La Val Lagarina


A sud dei Murazzi il fiume Adige percorre uno dei luoghi del Trentino pił ricchi di testimonianze castellane. In questa zona infatti, sin dal quarto decennio del secolo XIII, i vescovi di Trento persero la capacitą di imporre il proprio controllo politico lasciando, dopo la caduta di Ezzelino da Romano nel 1259, campo libero prima ai Castelbarco e poi, ai primi del Quattrocento, a Venezia. Fu soprattutto l'iniziativa signorile dei Castelbarco, il loro progetto di controllo della valle e delle vie di comunicazione che la percorrevano, a punteggiare di torri e fortezze le alture lungo il fiume. Molti castelli affrontarono le vicende militari dei secoli successivi e molti non resistettero al fuoco d'artiglieria o all'incuria degli uomini.

 

La Val Lagarina: da Nomi ad Avio

La Val Lagarina: da Besenello a Rovereto

smalltn1.GIF (2516 byte)